ARTISTI DELLA GALLERIA

ARTISTI IN PERMANENZA

Gli artisti sotto elencati sono rappresentati in permanenza presso la Saletta d'Arte Lo Scarabocchio.

Riccardo Alessandro    Mauro Azzarita    Plauso Nivo Battistini    Maurizio Canavese   Rita Carlini

Daniela Casadidio    Pasquale Filannino    Vincenzo Filannino    Maria Grazia Fiore    Claudio Guasti

Attilio Lauricella    Laura Lepore    Elio Pastore    Giancarlo Scarlata    Susanna Viale

Riccardo Alessandro

Nato a Torino nel 1965, dove  vive e lavora. Nella convinzione che l'Arte astratta sia l'unica in grado di esprimere pienamente tutto il suo potenziale creativo, è approdato prima alla pittura, affascinato sia dal grande Kandinsky, sia dall'influenza di una filosofia ascetica orientale intesa come ricerca della pace interiore. Una continua tensione creativa lo ha spinto poi a misurarsi anche con la scultura lignea, arricchita con materiali diversi come ferro, sughero e spago. Ogni suo lavoro è un'attenta riflessione, una rielaborazione intima e personale sui molteplici aspetti della realtà in cui vive.
i suoi ultimi lavori, dal titolo "CONCETTI", sono pannelli in legno normalmente dipinti di nero sui quali l'artista applica materiali perlopiù metallici come rame, ottone, ferro e reti plastiche. Il risultato di questi assemblaggi costituisce la sintesi delle sue riflessioni sulla vita attuale.  

Vai al sito personale dell'artista

Mauro Azzarita

Le opere di Mauro Azzarita invitano al silenzio, al mondo appartato, alla tranquillità cercata con ogni mezzo; sia che l'artista s'immerga nel paesaggio ricoperto da una candida coltre nevosa oppure colga il proprio unico personaggio in riva al mare, sia che ritragga con cura finissima e mai ridondante di particolari, certi casolari abbandonati.
Tutto è realissimo e irreale al tempo stesso, ogni cosa s'incrocia su piani temporali diversissimi. Azzarita  ci rimanda a tanta letteratura, ma la sua immagine, fatta di sincerita' e calore, accampa una nota di incisiva personalita', addolcisce la pennellata forse un ricordo antico, spinge all'ammirazione e alla solidarietà, offre un candido panorama di stupore e di incanto (Elio Rabbione)

Plauso Nivo Battistini

Nato a Torino, ha conseguito il diploma di "Scenotecnica" nel 1973 con il Prof. Ottavio Cofano (scenografo e scenotecnico, docente di scenografia all'Accademia di Belle Arti di Torino), presso l'Istituto Moderno di Cultura Artistica di Torino, frequentando anche il Conservatorio Musicale Giuseppe Verdi di Torino dove si specializza in "Musica Elettronica" con il Maestro Enore Zaffiri.
Inizia la collaborazione lavorativa con il Teatro Regio di Torino come scenografo, pittore e realizzatore, in concomitanza dell'inaugurazione avvenuta nel 1973 con l'opera "Vespri Siciliani" di Giuseppe Verdi, regia di Maria Callas e Giuseppe Di Stefano. Viene poi assunto dall'Ente per tutte le stagioni liriche dal 1974 al 1995. La sua area di ricerca è la scenografia con tutte le implicazioni fantastiche e tecniche che questa disciplina comporta; il teatro, la scena, i fantasmi e le manipolazioni; un mondo di parole e di simboli, di epica esistenziale e di culto bonario della cianfrusaglia e della cartapesta.

Vai al sito personale dell'artista

Maurizio Canavese

Nato nel 1971, consegue nel 1990 il diploma di grafico pubblicitario, ma la sua ricerca spazia nei più svariati campi dell'arte figurativa.
Realizza opere con diversi stili e discipline, figurativo, concettuale, astratto, con tecniche diverse: puntinato a china, matite colorate, bianco e nero, opere di
carta, sabbia o legno e modelli tridimensionali quali lampade o accessori.
Con oltre 30 anni di attività e numerose esposizioni, ha presentato in diversi musei installazioni anche permanenti e ha collaborato alla realizzazione di serial televisivi in qualità di scenografo e consulente artistico.
La maggior parte della sua produzione è contaminata dal mondo del cinema e dell'immaginario collettivo che lo circonda, il rigore quasi matematico delle sue opere geometriche e dei suoi modelli contraddistinguono il suo stile, sempre elegante e mirato alla sintesi della comunicazione artistica. 

Rita Carlini

Rita Carlini è una pittrice che, attraverso l’acquerello, conferisce ai suoi lavori la leggerezza della velina e la pregnanza delle più forti confessioni dello spirito. L’artista (per quanto offra un repertorio vario) coglie soprattutto attraverso la pittura sensuale luci e forme che, pur avendo la scioltezza e l’innocenza del fumetto, rivelano una forza capace di trapassare il segno del tratto con e la provocazione delle curve e dei volumi dei corpi.
I lavori sono realizzati con acquerello o inchiostro sintetico, che non consentono correzioni di sorta e che offrono l’immediata risposta della mano alle fulminee intuizioni dell’animo artistico.

Daniela Casadidio

Pittrice marchigiana nata a Visso (MC) e diplomata all'Istituto d'arte di Fabriano, Daniela Casadidio si trasferisce a Milano e prosegue la sua formazione artistica nella bottega del maestro Emanuele Vittorio. Nel 2011 viene inserita con un'opera alla biennale di Venezia "lo stato dell'arte" a cura di Vittorio Sgarbi. Ha esposto in molte gallerie italiane ed estere tra cui galleria Sartori di Mantova, galleria Hernadez e Galleria Arcadia di Milano,  oltre che in Germania e in Russia.
"Daniela sa mettere sulle linee giuste chi osserva le sue opere, portandolo verso emozioni non più del classico paesaggio, ma della complicata esistenza in una città" (G. M. Poggiani)

Sergio Devecchi

Sergio Devecchi è nato nel 1947 a Moncalieri (TO).
Artista, grafico, pittore di estrazione tecnica, con predilezione verso il disegno classico con evoluzioni ellitiche per predisposizione naturale.
Il tema surreale lo sollecita ad esplorare la parte più allegorica, su temi inerenti all'inconscio, con simbologie appropriate e con costanti inserimenti di mani, animali, strumenti musicali, oggetti didattici, nonché di visi, come base per la descrizione del tema. Fonte della sua ispirazione sono sempre stati il paradosso, il controsenso, l'estrosita' tipica magrittiana.

Pasquale Filannino

Pasquale Filannino nasce a Cerignola (FG) nel 1942. Vive e lavora a Torino.
Fertile, estroso, multiforme, comincia a dipingere con l’acquerello sotto la guida di Angelo Bosio. Dall’acquerello all’olio il passo è breve: egli trova così la sua vera vocazione, la ricerca del colore e del segno. Tipiche della sua produzione sono le tele ”cloisonné”.
La tecnica usata da Filannino è insolita poiché a una geometria di base - costituita da un iniziale, attento processo grafico - fa riscontro una gioiosa tavolozza. Un gioco quasi surreale che sconfina tuttavia nella favola e che ci invita a scordare la realtà. Una realtà spesso aspra e crudele, dimentica della bellezza del creato.

Vincenzo Filannino

Vincenzo Filannino vive da molti anni nel Canavese. Personaggio estroverso e poliedrico, inizia a dipingere sotto la guida del Maestro Leonardo Stroppa, da cui apprende velocemente la tecnica che riversa nei suoi dipinti, che crea per se stesso, così come nella scrittura di poesie e racconti.
La svolta della sua attività artistica avviene quando il suo nucleo familiare lo sostiene invitandolo a pubblicare le sue poesie con la “Fondazione Mario Luzi” ottenendo un notevole riscontro. Durante il percorso letterario riceve premi e riconoscimenti, trasmette inoltre la sua poesia attraverso alcuni appuntamenti su “Radio Italia Uno”. Nel 2019 crea la serie “Italia”, quadri geometrici con alcune sue poesie all’interno scritte a mano libera;  nel 2020 ancora, con il fratello Pasquale, espone i suoi quadri inediti. “Quando scrivo o dipingo mi emoziono e se con un quadro, una frase, o una parola riesco a scatenare un emozione in chi osserva o legge, ho ottenuto il mio più grande risultato”.

Maria Grazia Fiore

Maria Grazia Fiore ha frequentato a Torino l'Istituto Moderno di Cultura artistica con i corsi di interior design, fotografia d'arte, pubblicità e grafica pubblicitaria.
Ha partecipato con riconoscimenti a concorsi nazionali e internazionali di:
Bormio - Marina di Ravenna - Martinsicuro - Santhià - Mapello - Ponzano Veneto - Salsomaggiore - Trivero - Vinago - Fratta Polesine - Chieri - Soliera - Donnaz - Rimini - None - Vicoforte - Fratelli Agazzi e altri.
Ha eseguito scenografie di opere liriche tra le quali : Boheme - Barbiere di Siviglia - La Tosca - Don Pasquale - Cavalleria Rusticana, in diversi teatri di Torino e dintorni.

Vai al sito personale dell'artista

Claudio Guasti

Claudio Guasti è nato a Torino nel 1970, dove vive ed opera.
Diplomato presso l'Istituto Magistrale "Arti e Mestieri G.B. La Salle", ha frequentato senza portare a termine la Facoltà di Lettere e Filosofia.
Si forma alla pittura negli studi della pittrice Clotilde Magnani e del professor Antonio Bertone.
Artisticamente ha attraversato periodi differenti tra loro per stili e contenuti, tanto da essere definito un pittore eclettico. Tali momenti sono però unificati dall'idea fondamentale di una ricerca simbologica che trova il suo compimento nella realizzazione di un mondo fantastico.
Dal 1993 espone le sue opere in Gallerie e Centri Culturali in Italia e all'estero.

Vai al sito personale dell'artista

Attilio Lauricella

Attilio Lauricella e' nato a Raddusa (CT) nel 1953 e risiede a Torino dal 1959. Si e' formato attraverso lo studio classico della figurazione frequentando il Liceo Artistico dell'Accademia Albertina di Torino e gli studi di vari artisti. Lavora a tempo pieno come pittore. Dal 1972 partecipa a varie esposizioni della Promotrice delle Belle Arti e del Piemonte Artistico e Culturale di Torino. Sono numerose le mostre personali a carattere anche didattico, per conto degli Assessorati alla cultura di vari Comuni dell' hinterland torinese. Ha presentato le sue opere in prestigiosi studi di architettura in varie citta' italiane; nel 1980 ha esposto al Fiat France di Parigi. Ha esposto nei Foyers di alcuni teatri torinesi: al "Teatro Nuovo " ed al Teatro "Erba" nel 1978 con mostre personali ed allo Stabile "Gobetti "per la collettiva "Storie di quadri" con un progetto di cm 150x300 nel 1982. Partecipa, ed e' promotore di varie iniziative collettive e conferenze con i gruppi "Oltre" e "Nuova sintesi". Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private.

Vai al sito personale dell'artista

Laura Lepore

Laura Lepore ha una preparazione di stampo umanistico, essendo diplomata al Liceo classico e avendo studiato Lingua e Letteratura russa. Parallelamente agli studi e ai numerosi viaggi all'estero si dedica all'arte saggiando diverse tecniche pittoriche, dal disegno all'acquerello, dall'acrilico all'olio frequentando anche un corso biennale di restauro ligneo e uno di incisione. Inizia nel 1996 a creare scenografie per spettacoli teatrali. Dal 2008 ha curato ed allestito scenografie per la compagnia teatrale del Gruppo Arte e Cultura di Torino grazie alle quali ha ottenuto diversi riconoscimenti critici. Dal 2015 espone i propri quadri, in Italia e all’estero. Lavora a diversi progetti didattici, tiene laboratori di attività plastico-visive secondo criteri socio-educativi e di sviluppo personale per bambini e per adulti, scrive ed illustra fiabe, ha scritto due sceneggiature per spettacoli teatrali per bambini rappresentati nei teatri piemontesi e nelle scuole. 

Elio Pastore

Elio Pastore è nato a Torino e vive a Giaveno (TO). Il suo percorso artistico, iniziato con l’arte digitale (arte frattale, pittura digitale, rendering, incisioni laser su alluminio), si è poi esteso alle tecniche miste e infine ai disegni e dipinti realizzati con tecniche classiche. In queste ultime si è perfezionato frequentando per alcuni anni lo studio di Vinicio Perugia e di altri amici artisti.
Negli ultimi anni si è dedicato sia a dipingere e disegnare ritratti e figure femminili legati al periodo Liberty e alla Belle Epoque, sia a proseguire la produzione digitale con la serie "Moving people".
In  27 anni di attività espositiva ha partecipato a 140 mostre fra personali e collettive, in gallerie e centri culturali in Italia e all’estero. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private.
E' membro della Società Promotrice delle Belle Arti di Torino, dell'Associazione Piemonte Artistico Culturale di Torino, e dell'Associazione Italia Liberty.

Vai al sito personale dell'artista


Giancarlo Scarlata

Giancarlo Scarlata nasce a Rivoli (TO) nel 1969; si diploma presso l Accademia delle Belle Arti di Torino.
Progetta e realizza opere artistiche avvalendosi di mezzi espressivi eterogenei che spaziano dalla pittura alla fotografia e soprattutto al design.
Ha esposto in diverse gallerie ottenendo la massima considerazione da parte di critici e giornalisti.


Vai al sito personale dell'artista

Susanna Viale

Susanna Viale, artista visuale e sociologa , crea avvalendosi della pittura, scultura, mosaico e murales. La sua arte è tendenzialmente figurativa, incentrata sulle tematiche e raffigurazioni legate a simbolismo, ermetismo, alchimia, spiritualità, sociologia ed antropologia culturale.
Ha realizzato molte opere di arte pubblica, specie nei paesi latinoamericani (Messico, Argentina, Cile, Bolivia, Colombia,Brasile). Ha esposto in collettive e personali in Italia ed all’estero. Sta realizzando a Pino Torinese una casa-museo, “Casa dei Sette Colori”, che sara’ un percorso di crescita e di ampliamento della coscienza, attraverso l’arte e la simbologia e dove ci saranno  laboratori di arte ed eventi culturali.
Ha promosso e creato  il Comitato Italiano dell’IAA/ AIAP ,di cui e’ stata presidente.
Cofondatrice del movimento Pachamuralistas

ALTRI ARTISTI CHE HANNO ESPOSTO NELLA GALLERIA

Graziella BALSAMO, Daniela BARIN, Pierfranco BARCA, Martino BISSACCO, Romano CAMPAGNOLI, Antonio CANNATA, Daniela CASADIDIO, Enrico COLOMBOTTO ROSSO, Felicita COSTA, Isidoro COTTINO, Giusy D’ACQUARICA, Donato DE IESO, Pierangelo DEVECCHI, Sergio DEVECCHI, Rosanna DI CORATO, Mario FUSCO, Francesca GABRIELE, Giuseppe GARAU, Gabriele GARBOLINO RU, Pier Paolo GIOVANNINI, Grazia GRAVINA, Jun OHJI, Gaetano LANATA’, Savino LETIZIA, Giuseppe MANOLIO, Lorella MASSAROTTO, Carla MINA, Pietro MUNICCHI, Ugo NESPOLO, Claudio PELLEGRINO, Paolo PIRRONE, Fabrizio PIUMA, Laura RODINO, Franco ROGNONI, Pamela ROSA CLOT, Enza ROMANO, Giovanni SALVARO, Sara SCALCO, Maurizio SCELFO, Gianni SESIA DELLA MERLA, Alina SOMESAN